blog single

guida per il nome dominio

Stai per sbarcare con il tuo business on-line? Che sia un sito aziendale, un blog o una piattaforma per vendere on-line la scelta del nome a dominio è fondamentale. Ma qual’è il nome a dominio perfetto per il tuo business sul web? Cercheremo di capirlo insieme nell’articolo di oggi.

Prima di esaminare le opportunità dei nomi a dominio voglio offrire un piccolo suggerimento a chi stà pensando di aprire una nuova attività o di lanciare un nuovo prodotto o servizio. Può sembrare una banalità ma credimi non è affatto così. Una volta che hai scelto quale nome dare al tuo business verifica la disponibilità del corrispondente nome a dominio. Ci sono diversi siti per farlo, io ti consiglio register.it ma esistono altri affidabili siti di riferimento per verificare la disponibilità di un preciso dominio internet. Avere infatti il nome a dominio uguale a quello della propria attività è la soluzione ottimale per dare coerenza e  riconoscibilità al tuo brand ma soprattutto chi conosce il nome della tua azienda con molta probabilità proverà a digitare on-line nomeazienda.com o nomeazienda.it

Per questo motivo quando mi viene affidato lo studio di un naming aziendale prima di sottoporre al mio cliente le varie proposte, verifico la disponibilità del nome a dominio corrispondente; se non disponibile opto per altri naming.

Cosa fare se il nome a dominio che stavi cercando per il tuo business non è disponibile?
Oggi è possibile acquistare un nome a dominio per meno di 10 euro anno. Se a questo fattore uniamo la pratica poco corretta di chi acquista domini per poi tentare di rivenderli a prezzi molto superiori al loro valore e il crescente sviluppo di siti interne aziendali e progetti digitali si spiega la difficile reperibilità di “nomi a dominio semplici” disponibili.

Se ti trovi nella situazione in cui nometuaazienda.com è occupato puoi sempre optare per una di queste soluzioni.

  1. Abbina al tuo nome aziendale termini attinenti alla tua attività. Se, ad esempio, il nome a dominio cristiandellavedova.com non fosse stato disponibile avrei potuto verificare la disponibilità di diversi nomi:
    – dellavedovamarketing
    – dellavedovawebdesign
    – cristiandellavedovacomunicazione
    – È comunque sempre buona norma optare, se possibile, per nomi a dominio corti sia perchè più facili da memorizzare sia per il loro reale uso quotidiano. Immagina di fare lo spelling al telefono di “cristiandellavedovacomunicazione” o di come lo stesso nome a dominio sia poco pratico nella sua applicazione come indirizzo email. Prova a dover digitare ogni volta “amministrazione@cristiandellavedovacomunicazione.com” oppure a gestire graficamente un’email del genere su un biglietto da visita o altro strumento promozionale.
  2. Utilizza la tua nazione o città. Diverse aziende abbinano al nome del loro brand quello della città dove si trova fisicamente la loro azienda o della nazione d’origine. Nel mio caso potrei scegliere “cristiandellavedovaudine”, “cristiandellavedova-udine”, “cristiandellavedovaitalia”, “cristiandellavedova-italy”. Questa scelta può servire per rendere il tuo sito aziendale più rilevante nella ricerca locale su Google. Ad essere sinceri il vantaggio in termini SEO del tuo sito non è determinate. Tale scelta ha più senso in termini di riconoscibilità, comunicare un valore (come il “Made in Italy”) e creare un legame di appartenenza con il tuo pubblico. Diverse aziende ha optato per registrare diversi domini basati proprio sulla localizzazione geografica ottenendo un aumento delle visite al sito tramite la ricerca organica.
  3. Inventa un nome alternativo che desti interesse oppure utilizza un acronimo. Un modo per ottenere un “nuovo nome” dal tuo è quello, ad esempio, di eliminare alcune lettere.

Quale estensione a dominio scegliere? .it, .com, .eu, …?
Esistono ormai un’infinità di possibili estensioni per il tuo nome a dominio aziendale. Alcuni anni fa, infatti, sono state create nuove estensioni tra cui scegliere anche direttamente pertinenti a specifici settori come .photos, .coffee, .tv, .holiday solo per citarne alcune. Queste nuove estensioni hanno allargato le possibilità di poter mantenere integro il nome del tuo business offrendo diverse alternative qualora il .com o il .it siano già state registrate. Per esperienza ti suggerirei di optare per una estensione .com che da venticinque anni è una delle più versatili, affidabili e riconoscibili al mondo.

Lascia un commento