Come cercare un nuovo consulente marketing dopo un'esperienza negativa

blog single

consulente marketing

Poche settimane fa ho avuto l’occasione di incontrare un nuovo cliente che mi ha detto chiaramente di essere titubante nei confronti di tutte le agenzie pubblicitarie e consulenti che incontra e che gli si propongono. Questo suo scetticismo è dovuto a due esperienze precedenti molto sfortunate.

Questa storia sta diventando sempre più familiare a chi opera nel settore del marketing e della comunicazione. Purtroppo sempre più persone si improvvisano professionisti esperti e fanno solo danni.

Come si fa allora a trovare il consulente marketing ideale a cui affidarsi?
Parti da una ricerca. Visita il suo sito, leggi quello che scrive. Chi lavora nel marketing in genere ha un blog, leggilo e fatti un’idea di chi andrai a incontrare. Visita i suoi canali social. Indipendentemente se si tratta di un consulente libero professionista o di un’agenzia pubblicitaria visita i profili social per capire cosa scrivono, cosa pubblicano, come lavorano. Si tratta di veri e propri biglietti da visita.

Cerca le testimonianze dei vecchi clienti, prova a contattarli e chiedere come si sono trovati. Informati il più possibile sulla reputazione dell’agenzia o del consulente a cui vuoi affidare il destino della tua azienda. Chiedi a chi ti sta di fronte cosa può offrirti in più rispetto ai partner del passato. Se la risposta che ti dà non è un’illustrazione di strategie basate sui tuoi reali bisogni non è l’agenzia o il consulente giusto a cui affidarti.

Fare domande è fondamentale ma è ancora più importante ricevere domande. Se chi ti sta di fronte non ti chiede abbastanza informazioni sul tuo business, vuol dire che non è in grado di capire quello di cui hai bisogno veramente.  

Parla sempre degli obiettivi che vuoi raggiungere. Esponi in modo chiaro dove vuoi arrivare e quale budget puoi investire. È compito del tuo interlocutore spiegarti come questo budget andrebbe distribuito. È fondamentale definire le KPI, ossia gli indicatori chiave di prestazione. Indipendentemente se si tratta di costo per conversione o lead mensili generati, devi conoscere queste cifre.

Definisci i punti chiave dei report. Fai presente l’esigenza di una panoramica settimanale o mensile. Spiega quali sono gli elementi chiave che ti interessano. Lavoro con clienti che danno priorità alla spesa mensile, ai lead raccolti e al costo per lead. Altri ancora a cui interessa il tempo medio sulla pagina, la frequenza di rimbalzo o il percorso d’acquisto.

Racconta quali problemi hai avuto in passato con le agenzie pubblicitarie e i consulenti marketing. Comunica chiaramente tutte le mancanze che hai sentito e prova a capire come si comporterebbe il tuo futuro partner in questi specifici casi.

Stai lontano da quelli che non ragionano sui numeri e da chi ti promette risultati immediati. Sono le categorie peggiori in quanto ti prendono in giro e rovinano tutto il mercato.

Leave a comment