Social media marketing

I propositi per il nuovo anno di Instagram

Agli sgoccioli di questo 2018 possiamo ufficialmente dire che il social cresciuto di più quest’anno è stato di certo Instagram.

Buone notizie per tutte le realtà aziendali che si vogliono affacciare a questo social network: Instagram si sta concentrando sempre di più sulle aziende e mira ad introdurre sempre nuove funzionalità di acquisto alla piattaforma, come dimostra la politica di inserimento di analisi e approfondimenti. Il futuro del marketing su Instagram si prospetta per il 2019 brillante, soprattutto perché molti utenti di Instagram seguono spontaneamente marchi. Per questo motivo sembra che il social network stia cercando di diventare una parte essenziale dell’esperienza di shopping online.

Se tra i tuoi propositi per il nuovo anno c’è quello di migliorare la tua presenza su questa piattaforma e creare una community attiva attorno al tuo marchio, questo articolo fa al caso tuo: nella tua strategia di marketing per il 2019 non puoi ignorare l’utilizzo degli strumenti che Instagram mette a disposizione per riuscire a connetterti con il tuo pubblico.

Iniziamo dagli hashtag. Essi sono molto importanti: possono aiutare i tuoi post a raggiungere un pubblico target, attirare follower nella tua nicchia, aumentare il coinvolgimento e sviluppare un’immagine di marca più positiva e riconoscibile. Instagram ti consente di inserire fino ad un massimo di 30 hashtag per post, quindi non aver paura di utilizzare questo strumento, cercando di creare un mix di hashtag più grandi e di più piccoli.

Anche nelle storie puoi aggiungere gli hashtag, anche se in questo caso il massimo è di dieci; se la loro presenza ti disturba poi anche scegliere di ridurre la loro dimensione fino a farli diventare invisibili. Ad influire sulla quantità di spettatori anche la geolocalizzazione, quindi un consiglio che ti do è quello di aggiungere sempre attraverso l’apposito adesivo il luogo dove ti trovi.  Questi due trucchi ti riusciranno a portare fino a 1.000 nuovi spettatori per ogni storia.

Ho citato le Instagram stories, un altro strumento che non dovete assolutamente sottovalutare: seppure questa tipologia di contenuto abbia la durata di sole 24 ore, negli ultimi due anni si è evoluto ed è diventato un canale altamente competitivo per il marketing aziendale, in grado di migliorare la visibilità e il coinvolgimento degli utenti.

Le Instagram Stories consentono infatti la creazione di contenuti specifici per gli utenti, capaci di aumentare anche il tasso di interazione. Attraverso questo strumento, riuscirai ad integrare meglio nella tua strategia anche lo storytelling, ovvero il racconto di storie coinvolgenti e divertenti attorno al tuo brand, che ti consentirà di far crescere il tuo seguito e di renderlo fedele al tuo marchio.

Molti utilizzano i bot per far crescere artificialmente il seguito, ma questa non è una strategia sostenibile a lungo termine. Punta piuttosto a costruire campagne di marketing che catturino l’attenzione del pubblico: questo è il vero veicolo di conversioni del sito web, i lead o le vendite.  

Un buon modo per stimolare il coinvolgimento sta nel proporre contenuti interattivi coerenti con il brand. I nuovi strumenti messi a disposizione da Instagram ti permettono ad esempio di porre domande aperte o chiuse sotto forma di sondaggio, di aggiungere un cursore Emoji ecc. Anche la reattività sui Direct Message incidono sull’engagement, quindi ti consiglio di curare al meglio il rapporto con il tuo pubblico.

Il 2018 ha segnato la nascita di un nuovo portale all’interno di Intagram, ovvero la IGTV: il social ha infatti tentato con la sua introduzione a modernizzare la tradizionale esperienza TV e aggiornarla per una nuova esperienza mobile. IGTV non ha ricevuto il consenso previsto dal suo lancio, ma questo cambierà nel 2019: la maggior parte dei brand ha ormai adottato il marketing video perché è rappresenta una opportunità per mostrare al mondo chi sono e cosa fanno in un periodo di 60 secondi o meno, che diventano molto più coinvolgenti dei singoli post.

Concentrati quindi sugli strumenti, ma anche sul tuo pubblico e da chi viene influenzato nei comportamenti di acquisto. Includere nella tua strategia attività di influencer marketing può infatti aiutarti ad aumentare la consapevolezza del tuo marchio, a far crescere la tua base di follower e a generare maggiori vendite. Questo perché gli algoritmi continuano a favorire i profili delle persone rispetto ai marchi e le sfide legate alla creazione di contenuti visivi autentici e coinvolgenti per gli utenti fanno sì che l’utilizzo degli influencer sia una risorsa importante per continuare a essere ascoltati su Instagram. 

Diventa poi parte dello shopping onlineInstagram sta crescendo molto velocemente come piattaforma di e-commerce, non a caso stanno anche aumentando le funzionalità dedicate a questo nuovo universo, come ad esempio il tag dello shopping. Le funzionalità di acquisto consentono ai follower di acquistare gli articoli direttamente nella piattaforma, quindi preparati ad inserire la vendita diretta al consumatore nella tua strategia di marketing Instagram.

Sono in arrivo nuove funzionalità, quindi è essenziale che tu sia in grado di accoglierle e di integrarle velocemente. Questo perché stare al passo con le nuove tendenze e le nuove tecnologie ti garantisce un vantaggio competitivo e ti consente di distinguerti maggiormente dai tuoi concorrenti, specialmente ora che si inizia a parlare di realtà aumentata.

Leave a Reply