Marketing

Ikea e la realtà arredata e aumentata

Anche quando sei armato di misure precise, non è sempre facile immaginare esattamente come potrebbe stare un nuovo elemento di arredo in casa tua. La maggior parte delle delusioni post-acquisto son dovute al rendersi conto che quel mobile non è adatto per le sue dimensioni o la sua struttura all’angolo della casa in cui lo avevi sognato.

Questo problema può essere risolto grazie alla realtà aumentata e i clienti Ikea ora hanno uno strumento potentissimo per provare i loro prodotti nelle loro case, grazie alla sinergia tra un catalogo stampato, un’app mobile e uno smartphone o tablet. Grazie ad una applicazione, Ikea ha infatti trasformato il suo catalogo cartaceo in una piattaforma interattiva.

Affinché il meccanismo dell’app funzionasse, dovevi avere a disposizione una copia del catalogo IKEA fisico, all’interno del quale alcuni articoli erano contrassegnati con un’etichetta arancione. Dopo aver scansionato una pagina etichettata e posizionato il catalogo fisico sul pavimento, il quella precisa posizione era possibile far comparire il mobile virtuale. Il catalogo fisico ha così acquistato valore in quanto consentiva il meccanismo e dal punto di vista funzionale era necessario come guida alle dimensioni.

Ikea ha utilizzato quindi le potenzialità dei dispositivi mobile per consentire ai consumatori di ubicare virtualmente alcuni prodotti in casa loro, utilizzando soltanto la fotocamera del dispositivo. Il successo è stato immediato: 6.2 milioni di installazioni dell’app e ogni utente ha trascorso in media 8 minuti usando l’applicazione, rispetto ai 3 minuti che di solito vengono dedicati al catalogo.

Il motivo di tanto interesse? Il divertimento, come viene dimostrato nel video seguente.

Leave a Reply